Shampoo fai da te

Esistono decine di motivi per i quali si voglia ricorrere a uno shampoo fai da te o per meglio dire fatto in casa con prodotti naturali e non tossici. Uno di questi motivi è di certo una patologia molto fastidiosa come la psoriasi.

Il motivo che per eliminare la psoriasi si debba ricorrere a uno shampoo fatto in casa, è perché essa colpisce anche il cuoio capelluto facendo comparire il classico effetto delle pelle squamosa oltre che a un prurito davvero insistente.

Invece di grattarsi dunque, cosa che peggiora soltanto la situazione, è utile lavare con cura i capelli e il cuoio capelluto ma utilizzando prodotti che non vanno ad alterare la pelle come solo quelli naturali possono fare.

Per preparare uno shampoo fai da te che sia ottimo non solo per questa patologia ma anche per altre esigenze, bisogna puntare su prodotti naturali che siano non aggressivi e delicati una volta a contatto con la pelle.

E’ un vero e proprio toccasana utilizzare delle gocce di rosmarino o un paio di cucchiai di olio d’oliva. Questi prodotti con le loro proprietà, faranno si che si abbia un effetto emolliente che renderà più lieve l’infiammazione in atto che procura prurito e pelle squamata.

Uno shampoo fai da te naturale davvero efficace e concentrato. Bastano infatti 5 gocce di rismarino e 2 cucchiai di olio d’oliva, per realizzare uno shampoo al quale servano solo pochi minuti per fare effetto.

Si può realizzare uno shampoo naturale con tantissimi altri tipi di ingredienti, ogni mix sarà utile a curare una patologia o problematica personale. Si possono creare infatti shampoo che aiutano le persone che hanno capelli grassi, secchi, crespi, oppure si può ricorrere semplicemente all’utilizzo di shampoo fai da te per una questione di rispetto dell’ambiente.

Non da sottovalutare questa ultima motivazione appena citata in quanto spesso i prodotti per la cura del corpo contengono sostanze che possono essere innocue (o quasi9 per il corpo umano, ma essere altamente dannose per l’ambiente che ci circonda.